Come inserire su Google Maps un'attività commerciale o azienda

Uno dei fattori da tenere sempre in considerazione ai fini di incremento della brand authority (la vostra reputazione su internet) è quello di iscriversi su tutti i servizi che google offre per farsi conoscere. Ed allora se ho un azienda con un sito web, oltre ad un profilo google+, vado anche a capire come inserire la mia attività commericiale su Google Places e Google Maps.

[adsense:block:adcontenuto]

Google Maps è il famosissimo servizio di Google che ci consente di inserire, in maniera del tutto gratuita, le informazioni relative alla nostra azienda che vogliamo far visualizzare sulle mappe. L'inserimento su google maps e correlato Places, è importantissimo per diversi motivi:

  1. - aiuta gli utenti / clienti a trovarti più facilmente;
  2. - è utile anche a chi non ha un sito web per raccogliere contatti;
  3. - aiuta a rafforzare la brand authority in quanto aiuta ad esser considerati da google;
  4. - aumenta gli accessi al sito con un posizionamento quasi sponsorizzato. Infatti per molte - ricerche relative ad attività commerciali, google posiziona le informazioni di google maps e google places ai primi posti dei suoi risultati organici.
  5. - aiuta nel posizionamento del proprio sito web per i motivi su esposti (aumenta brand authority, aumentano gli accessi per via del posizionamento)

Ma vediamo ora le istruzioni step by step per l'inserimento.

Istruzioni passo passo su come inserire un'azienda in Google Maps

A) Accedere o creare il proprio account Google

Innanzitutto è necessario accedere al proprio account google oppure crearne uno gratuitamente. L'account google, per chi non lo conoscesse, è ormai strumenti seo indispensabile in quanto consente l'accesso sincronizzato a tutti i serivizi offerti da google: Google+, Strumenti Webmaster, Google Analytics, Google Places, Strumento per le parole chiave, Youtube e tantissimi altri.

[adsense:block:adcontenuto]

Per crearsi gratis un account google è sufficiente recarsi su www.google.it e in alto a destra della schermata cliccare su "ACCEDI". Nella form successiva troverete le istruzioni facilitate per crearsi un nuovo account oppure effettuare il login.

B) Accedere su google Maps

Dopo aver effettuato l'accesso possiamo collegarci su http://maps.google.it che contiene le mappe. Nella parte sinistra della pagina troveremo il link necessario per inserire la nostra attività: seguiamo il link "Aggiungi la tua attività commerciale su Google Maps" e saremo dinanzi alla pagina che ci consentirà l'inserimento di tutti i dati relativi alla nostra azienda.

Non tutti i campi sono obbligatori (solo quelli con asterisco) ma il consiglio è quello di lasiare quante più informazioni possibili proprio per "aiutarsi" a farsi trovare dai clienti. La procedura richiede anche l'inserimento della categoria merceologica di appartenenza della propria impresa (ad es. Bar - Pizzeria) dopodichè, se tutte le info sono corrette -  in caso contrario potremo correggere la posizione del puntatore direttamente sulla mappa con il tasto sinistro del mouse - allora chiuderemo la procedura con il tassto "Invia".

C) Convalida

L'ultimo passo della procedura richiede la verifica dei dati immessi e la convalida dell'inserimento. A tal fine saremo obbligati a scegliere tra i metodi di contatto previsti che sono telefono, sms o posta ordinaria. Attendiamo i tempi di consegna del pin che andremo ad inserire nell'apposito campo della nostra scheda azienda su google places.

[adsense:block:adcontenuto]

Solo dopo l'inserimento del pin la procedura di inserimento potrà considerarsi completata e potremo vedere la nostra azienda - con relative informazioni - sulla mappa di Google per sempre e soprattuto gratis.

Per rendere ancor più semplice le cose, potete seguire la procedura come illustrate in questo video:

Posizionamento - SEO: 

Ti potrebbero anche interessare:

Tutorial Drupal Views: Conoscere e creare una vista con Drupal

Drupal Views (Guida da completare)
 Il modulo Views permette ai webmaster di drupal di creare, gestire e visualizzare elenchi di contenuti e quindi un modo di presentare i contenuti e le tabelle. Essenzialmente esso è un generatore di query che, date alcune informazioni, può creare query, eseguirle e portare a visuale i dati in pagine, blocchi o altri formati. Ogni singola vista inoltre può avere multiple visualizzazioni
Drupal: 

Drupal - Guida FCKeditor italiano: Installazione e Configurazione

[toc]

Come installare fckeditor e ckeditor italiano in drupal: 

Scaricare il modulo drupal da www.drupal.org/project/fckeditor e lo script da www.fckeditor.net/download
Scompattare il modulo drupal in sites/all/modules e in modules/fckeditor/fckeditor copiare il contenuto della cartella fckeditor dello script.
A questo punto attivare il modulo e assegnare i permessi di usare fckeditor ai ruoli utent

Internet Marketing per principianti: Come muovere i primi passi

Una delle domande più comuni di chi si avvicina per la prima volta all’Internet Marketing è quella di capire come creare passo passo il proprio business online: ci si avvicina incuriositi ma la quantità di informazioni disponibili rischia di generare confusione e sfiducia per chi non ha ancora un sito web, per chi non sa nemmeno cosa sia un dominio o un hosting, per chi non sa nemmeno da dove cominciare per crearsi un articolo, una mailing list, una lettera di vendita e così via.

Internet Marketing: 

La moderna crittografia a chiave asimmetrica

Più di recente è stato proposto un approccio alternativo che risolve brillantemente i limiti della crittografia a chiave segreta. Esso si basa sull’uso non di una singola chiave, bensì di coppie di chiavi: ciascuna coppia è costituita da una chiave pubblica (Kp), normalmente utilizzata per cifrare, e da una chiave privata o segreta (Ks) normalmente utilizzata per decifrare. 

Risorse per sviluppo: 

Codici medioevali e il disco cifrante

Nel medioevo i cifrari sono soprattutto monografici: nomi e frasi convenzionali vengono sostituiti da simboli speciali. Un altro noto cifrario basato su un macchinario fu il disco cifrante dovuto al famoso architetto L.B.Alberti: il disco era composto di due cerchi cifranti concentrici, uno esterno fisso con 24 caselle contenenti 20 lettere latine maiuscole (inclusa la Z, con U=V ed escluse H J K W Y) ed i numeri 1 2 3 4 per il testo in chiaro; ed uno interno mobile, con le 24 lettere latine minuscole per il testo cifrato.

Risorse per sviluppo: