Messaggio di errore

  • Deprecated function: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; views_display has a deprecated constructor in include_once() (linea 3469 di /home/cmswiki/public_html/includes/bootstrap.inc).
  • Deprecated function: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; views_many_to_one_helper has a deprecated constructor in require_once() (linea 127 di /home/cmswiki/public_html/sites/all/modules/ctools/ctools.module).

Wordpress: Come inserire una pagina in un altra pagina o nel layout del template

In questa guida vedremo come inserire una pagina normalmente creata con Wordpress in un'altra pagina o direttamente nel layout del template.

Nel mio caso specifico, ho creato una pagina personalizzata per la home page e dentro vi ho inserito un testo di benvenuto. Subito sotto ho provveduto a far visualizzare un blocco con gli ultimi 5 articoli inseriti nel blog ed infine sotto mi rimaneva da far visualizzare una pagina figlia.

Il codice da inserire nella pagina o nel template è questo:

<?php $recent = new WP_Query("page_id=*ID*"); 
while($recent->have_posts()) : $recent->the_post();?>
       <h2><?php the_title(); ?></h2>
       <?php the_content(); ?>
<?php endwhile; ?>

In questo codice dovete semplicemente sostituire *ID* con l'ID della pagina che volete incorporare. Si potrebbe usare anche "pagename=" al posto di "page_id=" tuttavia ho preferito quest'ultimo perchè l'ID di una pagina è fisso al contrario di un titolo che può essere soggetto a variazione.

Risorse per sviluppo: 

Ti potrebbero anche interessare:

Il Cifrario di Vernam e l’importanza della chiave

Come brevemente accennato sopra, un cifrario si basa su due presupposti: un algoritmo che definisce le regole per l’operazione di cifratura e per quella di decifratura, e una chiave che rende il risultato dell’applicazione dell’algoritmo parametricamente dipendente dalla chiave stessa. Ad esempio, nel codice di Cesare l’algoritmo è la regola di trasposizione letterale e la chiave è il fattore di trasposizione (1..25).

Risorse per sviluppo: 

SET (Secure Electronic Transaction) e forme di pagamento

Formalizzato nel 1997, il protocollo SET è dovuto alla collaborazione di varie aziende del settore (Microsoft, IBM, Netscape, RSA, GTE, VISA, Mastercard, e altre) con l’obiettivo di rendere sicuri al massimo i pagamenti in rete con carte di credito.

Risorse per sviluppo: