Messaggio di errore

  • Deprecated function: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; views_display has a deprecated constructor in include_once() (linea 3469 di /home/cmswiki/public_html/includes/bootstrap.inc).
  • Deprecated function: Methods with the same name as their class will not be constructors in a future version of PHP; views_many_to_one_helper has a deprecated constructor in require_once() (linea 127 di /home/cmswiki/public_html/sites/all/modules/ctools/ctools.module).

Esportazione Drupal da locale a remoto

L'esportazione Drupal da locale a remoto permette di pubblicare il sito web sviluppato con Drupal su un server in modo da rendere il sito online e quindi raggiungibile dagli altri utenti via internet.

Procedura per esportare un database di un sito drupal in remoto

I passi necessari sono:

 
  1. Avviare il sito sviluppato con drupal in locale
  2. Dopo l'accesso come amministratore cliccare su Amministra/Configurazione del sito/Prestazioni e togliere la spunta su tutte le caselle per la cache (se spuntate). Salvare e nella stessa pagina cliccare su "Eliminare i dati della cache"
  3. Cliccare su Amministra/Configurazione del sito/URL semplificati e disabilitare i Clean URL. Chiudere il sito
  4. Nella barra degli indirizzi del browser digitare "localhost" ed entrare nel PHPMyAdmin
  5. Selezionare il database da esportare in modo che nella colonna sinistra del phpmyadmin si leggano i nomi delle tabelle ivi contenute
  6. Sul menù posizionato in alto alla visualizzazione delle tabelle nella sezione centrale cliccare su "Esporta"
  7. Nella pagina successiva spuntare tutte le caselle presenti sotto le sezioni: struttura - aggiungi nei commenti - dati in (quest'ultima sezione è necessario modificare il tipo di esportazion da "insert" a "replace"
  8. A piè di pagina spuntare "Salva con nome" e selezionare come metodo di compressione gzip
  9. Trasferire via FTP la cartella del sito (si può usare il Filezilla) sul proprio spazio web
  10. Se si ha accesso in remoto al PHPMyAdmin, cliccare su importa e selezionare il backup .gz creato al punto (8)
  11. Nella cartella sites/default/ del proprio sito aprire con un editor di testo il setting.php ed aggiornare le impostazioni circa il nome del database, il nome utente e la password del database (che possono essere diversi da quelli usati in locale)

 Questi passi per l'esportazione di drupal da locale a remoto si osservano tranquillamente anche per la procedura inversa e cioè esportare un database di un sito drupal dal server remoto al vostro server locale.

Per qualsiasi problema nell'esportazione o importazione del vostro sito o database drupal, potete inserire commenti in questa pagina o formulare direttamente la vostra domanda nelle faq.

Drupal: 

Ti potrebbero anche interessare:

Tutorial Drupal Views: Conoscere e creare una vista con Drupal

Drupal Views (Guida da completare)
 Il modulo Views permette ai webmaster di drupal di creare, gestire e visualizzare elenchi di contenuti e quindi un modo di presentare i contenuti e le tabelle. Essenzialmente esso è un generatore di query che, date alcune informazioni, può creare query, eseguirle e portare a visuale i dati in pagine, blocchi o altri formati. Ogni singola vista inoltre può avere multiple visualizzazioni
Drupal: 

Drupal - Guida FCKeditor italiano: Installazione e Configurazione

[toc]

Come installare fckeditor e ckeditor italiano in drupal: 

Scaricare il modulo drupal da www.drupal.org/project/fckeditor e lo script da www.fckeditor.net/download
Scompattare il modulo drupal in sites/all/modules e in modules/fckeditor/fckeditor copiare il contenuto della cartella fckeditor dello script.
A questo punto attivare il modulo e assegnare i permessi di usare fckeditor ai ruoli utent

Come creare velocemente un business online

Molte persone mi chiedono quali sono le fasi necessarie per creare velocemente un business online. La risposta è sorprendentemente semplice. O meglio: semplice si ma il "velocemente" potrebbe non esser per tutti. Qualsiasi attività o lavoro online difficilmente riesce a portare le soddisfazioni volute in poco tempo. Ma questa appunto è una variabile che dipende per lo più dal tuo grado di conoscenze e passioni iniziali.

Internet Marketing: 

La moderna crittografia a chiave asimmetrica

Più di recente è stato proposto un approccio alternativo che risolve brillantemente i limiti della crittografia a chiave segreta. Esso si basa sull’uso non di una singola chiave, bensì di coppie di chiavi: ciascuna coppia è costituita da una chiave pubblica (Kp), normalmente utilizzata per cifrare, e da una chiave privata o segreta (Ks) normalmente utilizzata per decifrare. 

Risorse per sviluppo: 

Codici medioevali e il disco cifrante

Nel medioevo i cifrari sono soprattutto monografici: nomi e frasi convenzionali vengono sostituiti da simboli speciali. Un altro noto cifrario basato su un macchinario fu il disco cifrante dovuto al famoso architetto L.B.Alberti: il disco era composto di due cerchi cifranti concentrici, uno esterno fisso con 24 caselle contenenti 20 lettere latine maiuscole (inclusa la Z, con U=V ed escluse H J K W Y) ed i numeri 1 2 3 4 per il testo in chiaro; ed uno interno mobile, con le 24 lettere latine minuscole per il testo cifrato.

Risorse per sviluppo: