SSL (Secure Socket Layer)

 

Si tratta di un protocollo creato da Netscape Communications Corporation per ottenere lo scambio sicuro di informazioni attraverso Internet.
 
[adsense:block:adcontenuto]
 
Esso garantisce:
 
  • · Riservatezza dopo la fase di contrattazione iniziale (handshake), i dati vengono trasmessi cifrati con algoritmi simmetrici (DES, RC4, 3DES, IDEA, FORTEZZA);
  • · Autenticazione l’identità dei soggetti può essere autenticata con l’uso di certificati e di algoritmi asimmetrici (RSA, DH);
  • · Integrità sono previsti controlli d’integrità dei dati via via trasmessi, controlli basati su MAC (Message Authentication Code) ottenuto con funzioni hash sicure quali SHA e MD5.
 
Nella fase di handshake viene stabilita una connessione con l’interlocutore e vengono concordati alcuni parametri che regoleranno il successivo scambio sicuro di informazioni durante tutta la sessione.
 
[adsense:block:adcontenuto]
 
Tra questi parametri vi sono: un identificatore di sessione, l’algoritmo da utilizzare per la cifratura di dati, quello per l’eventuale compressione dei dati, gli eventuali certificati. Terminata questa fase, ciascuno degli interlocutori disporrà di un master secret che è una chiave segreta da 48 byte da cui verranno ricavate le chiavi per la cifratura e per il calcolo del MAC; notare che, per ridurre alcune possibilità di attacco, la chiave usata per cifrare in un verso è diversa da quella usata per l’altro verso.
 
Avviata la connessione, i dati da trasmettere vengono suddivisi in blocchi (max 214 byte), ogni blocco viene prima compresso (se richiesto), viene calcolato il MAC del blocco e il tutto viene cifrato per essere passato al protocollo sottostante (TCP). Quando il blocco viene ricevuto, si procede alla verifica del MAC e successivamente alla sua decompressione.

 

Risorse per sviluppo: 

Ti potrebbero anche interessare:

Nuovo Algoritmo di Google che vede oggetti nei video e nelle immagini

Google si fa gli occhi.

Si chiama Automatic Large Scale Video Object Recognition (Riconoscimento automatico su larga scala di oggetti video) il nuovissimo algoritmo gia brevettato da Google che avrebbe l'incredibile capacità di poter leggere direttamente nei video e nelle immagini.

Blog: 

Creare un sito multilingua in Drupal

[toc]

Descrizione

In questa guida viene spiegato come realizzare un [[sito]] sviluppato in Drupal che abbia come target principale utenti che parlano l'italiano, con contenuti tradotti anche in inglese ed in spagnolo.
L'articolo presuppone che abbiate già installato Drupal 6.x, localizzato in lingua italiana.
Il procedimento che seguiremo è il seguente:
  • Installiamo le traduzioni di Drupal
Drupal: 

Formati di input in Drupal: Configurazione

I formati di input in Drupal definiscono un modo di processare il testo generato dall'utente.
Ogni filtro è progettato per compiere un compito preciso, e generalmente rimuove o aggiunge elementi al testo prima che esso venga visualizzato.
Drupal di base offre due formati di input "Filtered Html" e "Full Html" e
Drupal: 

Imparare a guadagnare con Google Adsense: Strumenti e Risorse iniziali

Imparare a guadagnare con Google Adsense è probabilmente il modo più semplice per fare soldi online. Ci sono tantissimi modi per guadagnare su internet ma il modo forse più automatico possibile è proprio il servizio offerto da Google e che prende il nome di Adsense.

In questo articolo vi mostrerò tutto quello che serve per fare soldi con Google Adsense e, soprattutto, i consigli e i metodi usati personalmente per iniziare a guadagnare velocemente con la pubblicazione degli annunci.

Internet Marketing: 

L’algoritmo DES (Data Encryption Standard) e altri algoritmi a chiave simmetrica

Si tratta di un algoritmo a chiave simmetrica proposto da IBM nel 1975 e accettato come standard nel 1977 e da allora, e fino a tempi recenti, è stato utilizzato dagli enti governativi americani (e da altri) per cifrare dati sensibili.

Risorse per sviluppo: 

Codice a sostituzione: Il codice di Cesare

Il famoso codice di Cesare è un classico esempio di codice a sostituzione mediante trasposizione di lettera: ciascuna lettera viene sostituita con quella ottenuta spostandola di un certo numero di posti (circolarmente) nella sequenza alfabetica. In origine il fattore di trasposizione era 3, ma una forma generalizzata può prevedere un fattore compreso tra 1 e 25 (per il moderno alfabeto di 26 lettere).

Risorse per sviluppo: