Come sproteggere pdf direttamente online

Quello che vi presenterò oggi è un utilissimo strumento per sproteggere i documenti pdf protetti direttamente online.

Esistono 2 tipi di protezioni che possono esser inserite sui file pdf: quella più completa e definitiva che blocca tutto il documento sin dalla sua apertura per cui è richiesta una password; ed una parziale che protegge solo taluni aspetti. Nell'ultimo caso il documento è accessibile ma sono bloccate le funzionalità per la stampa ed altre per la modifica del documento.

[adsense:block:adcontenuto]

Per sproteggere un file pdf direttamente online utilizzeremo allora questo comodo e gratuito strumento: http://freemypdf.com/

Puoi utilizzare questo servizio completamente gratis e per un numero illimitato di volte. Fai click su Scegli File per caricare il documento in formato pdf e infine click su "Do it" ed il gioco è fatto. Nella cartella di destinazione di download troverete il file pdf caricato gia sprotetto. Il tutto in poco più di un minuto!

[adsense:block:adcontenuto]

La procedura descritta è anche riportata dettagliatamente in questo video anche se in inglese:

 

 

Risorse per sviluppo: 

Ti potrebbero anche interessare:

La moderna crittografia a chiave asimmetrica

Più di recente è stato proposto un approccio alternativo che risolve brillantemente i limiti della crittografia a chiave segreta. Esso si basa sull’uso non di una singola chiave, bensì di coppie di chiavi: ciascuna coppia è costituita da una chiave pubblica (Kp), normalmente utilizzata per cifrare, e da una chiave privata o segreta (Ks) normalmente utilizzata per decifrare. 

Risorse per sviluppo: 

Codici medioevali e il disco cifrante

Nel medioevo i cifrari sono soprattutto monografici: nomi e frasi convenzionali vengono sostituiti da simboli speciali. Un altro noto cifrario basato su un macchinario fu il disco cifrante dovuto al famoso architetto L.B.Alberti: il disco era composto di due cerchi cifranti concentrici, uno esterno fisso con 24 caselle contenenti 20 lettere latine maiuscole (inclusa la Z, con U=V ed escluse H J K W Y) ed i numeri 1 2 3 4 per il testo in chiaro; ed uno interno mobile, con le 24 lettere latine minuscole per il testo cifrato.

Risorse per sviluppo: 

La differenza tra il pulsante Condivisione, Share, e il +1 su Google+

differenza condivisione e +1 su google+Google  ha rilasciato solo in un secondo momento il pulsante “Share” per dare una demarcazione netta tra la Condivisione dei post su Google+ e il suo “Mi Piace” sotto forma di pulsante +1. In origine infatti la condivisione era inglobata nel +1: l’utente che apprezzava il contenuto poteva esprimere la sua preferenza tramite questo pulsante e poi anche condividerlo. Cerchiamo quindi di capire la reale differenza tra il pulsante di Condivisione e quello +1 in quanto, all’occhio di molti, visto come un inutile doppione.

Social Media Business: